GIORGIO GABRIELLI

LEGNO DIAVOLI E VECCHIETTE

Sabato 9 giugno, ore 20.30, Main stage

Dopo tanti anni passati viaggiando e facendo spettacolo con una piccola baracca montata sulle spalle e due burattini il saltimbanco si ferma a ricordare e a raccontare la sua storia. Alcuni dei soggetti più bizzarri costruiti in giro per il mondo diventano i suoi nuovi personaggi con i quali ha montato uno spettacolo. Narra del suo percorso dall’inizio ad oggi, da quando proprio come Geppetto ha pensato di costruirsi una marionetta che gli permettesse di andarsene in giro per il mondo guadagnando un pezzo di pane e un bicchiere di vino.

In questo suggestivo spettacolo è inoltre proposto il percorso che compie un artista per giungere alla creazione della marionetta dall’ispirazione spesso casuale, all’invenzione dell’oggetto, fino alla sua realizzazione e al meccanismo per dargli anima, percorrendo così il vario e fantastico mondo del teatro di figura. l’Angiolino, Il diavolo dei campi, la vecchia Madùra sono solo alcuni dei microspettacoli che il marionettista presenterà al pubblico. Tutto ciò avviene nella prospettiva di creare una forte interazione tra l’attore-animatore e il pubblico.

Con lo spettacolo “Legno, Diavolo e vecchiette. Storie di marionette” Giorgio Gabrielli ha ottenuto un duplice riconoscimento nell’ambito del teatro di figura: è stato premiato con il premio “Eolo awards” nella rassegna “Se­gnali 2007” e con il premio “La marionetta d’oro” nella rassegna “Valli del Natisone 2008- Marionette e burattini”

IL FURBO

Domenica 10 giugno, ore 20.00 – Main Stage

Quando gli sciocchi vanno al mercato, i furbi fanno buoni affari.
Lo spettacolo affronta il rapporto tra furbi, ingenui e sciocchi, un tema purtroppo sempre attuale.
In questo spettacolo la furbizia è presto seguita dal fallimento, ed il furbo si trova ad affrontare dapprima la spavalderia e subito dopo il misero e divertente rovescio di realtà.
Ecco, dunque, la bella principessa Anita che per eccesso di sciocchezza verrà trasformata in anatra, mentre l’ingenuo Sandrone sarà truffato dal furbo commerciante Fagiolino, che a sua volta, verrà sbeffeggiato dal diavolo in persona.
Ognuno farà tesoro dell’esperienza vissuta, soprattutto Sandrone, che troverà un tesoro vero e sonante.
Insomma un bell’intreccio di furbi, furbetti, schiocchi e ingenui.
E tra bastonate e risate ci sarà chi impara la lezione, chi si arricchisce, chi si ravvede, chi si sveglia, chi si arrabbia… e chi si diverte.

 

Per la sua qualità artistica Gabrielli è stato insignito dell’ambito premio culturale “Castagna d’or ” nel 2008.

Per saperne di più su Giorgio Gabrielli visita il suo sito: www.giorgiogabrielli.it

 

 

 

Annunci